Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.                 
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.        
WebCam cammino
CRTVG

- Praza da Quintana
-
- Portomarín
-
-
- León (Cyltv.es)
- Burgos (Cyltv.es)
 
Non sempre le WebCam sono attive e funzionanti. Alcune sono "live" altre hanno tempi di risposta variabili.

Nelle ultime 24 ore sono arrivati a Santiago:
fare Refresh della videata o F5
cammino di Santiago - guida on line
cammino di Santiago - guida on line del cammino francese
<-- direzione di marcia <-- verso Santiago - Guida on-line, edizione 2022 <--- <----- <--------
Tappa n° ...
Guida On-line ultimo aggiornamento 06/10/2022
Scarico Guida
in formato .pdf per stampa, tablet o Smartphone clicca qui: >>>

8
Logroño - Nájera / km 29,6
<< tappa successiva ------------------------------------------------------------------------- tappa precedente >>

Questa iconcina >>> indica fare click sopra per vedere percorso in street View di Google maps

La terra rossa ed i vigneti di "tempranillo e garnacha " (vini rossi), ci accompagnano in questa tappa.
Poco dopo l'uscita da Logroño si attraversa il bel Parco de La Grajera >>>, per iniziare una salita addolcita dalla bella visione verso Logroño >>>. Poi si scende costeggiando una rete metallica piena di croci intrecciate dai pellegrini con dei bastoncini e che ci separa dalla parallela A-12, mentre la sagoma di un toro di "Osborne" dall'alto della collina ci controlla. Incrociamo l'autostrada AP-68 che superiamo su un cavalcavia e poco dopo >>>possiamo contemplare i resti dell'antico hospital de San Juan di Acre del 1185 ed arrivare quindi a Navarrete, nota per le ceramiche. Usciamo da Navarrete passando davanti all'albergue A la Sombra del Laurel. Camminiamo lungo la strada asfaltata e più avanti alla nostra sinistra incrociamo la Ermita de Santa Maria de Jesus con un interessante portico romanico del XII secolo >>>. Si prosegue su una stradina parallela alla principale, stradina che poi devia tra i vigneti fino alla cooperativa vitivinicola de Sotés. Attraversiamo la strada e proseguiamo lungo una strada in mezzo ai vigneti. Se vogliamo sostare a Ventosa >>>prendere la deviazione segnalata verso Sx e proseguire per 1,5 km circa. Se invece proseguiamo dritti, a 4km dalla deviazione per Ventosa, arriviamo ad un sottopasso stradale che ci fa attraversare la N-120a e a poco più di 3 km da tale sottopasso camminando in mezzo a splendidi vigneti, arriviamo all'Alto de Poyo (collina) di Rolando >>> che ricorda la mitica vittoria di Rolando sul gigante musulmano Ferragut. Una costruzione a cupola circolare di pietra che serviva come rifugio agli agricoltori è posta a ricordo della leggenda di quell'evento che così racconta:

Rolando arrivò a Nájera per liberare i cavalieri cristiani che Ferragut, gigante Siriano discendente di Golia, teneva prigionieri nel suo castello. Ferragut, era invincibile e sconfisse i migliori guerrieri diCarlo Magno. Un giorno, dalla collina (il Poyo) Rolando vide il gigante seduto davanti alla porta del castello, prese un masso che pesava più di 20 kg , glielo scagliò contro e colpendolo in fronte lo uccise. Da allora il dosso si chiama, Podium o collina, di Rolando. Un’altra versione della leggenda dice che Rolando dopo uno scontro con Ferragut, gli conficcò un pugnale nell’ombelico, l’unico posto vulnerabile. In questo modo, le truppe di Carlo Magno poterono liberare Nájera.
Subito più avanti del "Poyo" c'è un grande cantiere di lavorazione della ghiaia. Superato il grande capannone, prestare attenzione alla nostra Sx >>>alle segnalazioni che ci fanno attraversare un ponticello in legno per superare il piccolo rio Yalde, quasi sempre in secca per poi proseguire passando sotto un ponte >>>. Ancora un paio di Km e seguendo le buone segnalazioni arriviamo per stradine bianche a Najera ... e non potremo non soffermarci a leggere i versi di una poesia di E.G. Baños, parroco spagnolo scritta su un muro di cinta >>>:

Polvo, barro, sol y lluvia
es el camino de Santiago
millares de peregrinos
y más de un millar de años.
Peregrino, ¿quién te llama?
¿qué fuerza oculta te atrae?
... continua

Il rio Najerilla chiude la città vecchia, addossata alle rocce di colore rosso e sviluppatasi intorno al monastero e la chiesa di Santa Maria la Real del 1052.
L'itinerario - a partire da questo punto comincia una fase differente del camino de Santiago. Si lasciano dietro le tappe navarresi con i continui saliscendi e cominciano i tratti della Rioja più dolci ma in continua ascesa fino agli altipiani per Burgos.
Principale difficoltà - riscontrate - Quando la strada attraversa Logroño, il pellegrino può trovarsi con alcuni problemi di segnaletica nei parchi della città. Basta stare attenti a questo aspetto ed eventualmente chiedere.


Elenco Albergue della tappa

clicca su ciascun albergue indicato sotto e apri la relativa scheda descrittiva.

    Navarrete
  1. Albergue de Peregrinos de Navarrete
  2. Albergue El Cántaro
  3. Albergue La Casa del Peregrino
  4. Albergue Buen Camino
  5. Albergue Pilgrim's
  6. Albergue A la Sombra del Laurel
  7. Albergue El Camino de las Estrellas

    Sotés
  8. Casa Rural San Martín

    Ventosa
  9. Albergue San Saturnino

    Najera
  10. Albergue de Peregrinos de Nájera
  11. Albergue Puerta de Nájera
  12. Albergue de Peregrinos Sancho III - La Judería
  13. Albergue Nido de Cigüeña
  14. Albergue Las Peñas

- = ci sono limitazioni
- = momentaneamente Chiuso

<< tappa successiva ----------------------------------------------------------------- tappa precedente >>


Questo sito non ha fini di lucro e non fa uso di cookie di profilazione, ma è possiblile che utilizzi dei cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi. I cookie sono minuscoli file che, a seconda del sito che si sta visitando, vengono memorizzati nel proprio computer dal programma di navigazione internet che si sta utilizzando (Chrome, FireFox, Internet Explorer, ecc.) e vi rimangono per un periodo di tempo indefinito. Ciò permette di salvare le impostazioni e preferenze e di conseguenza ricordare i dati di login per facilitare la ricerca. I cookie però, a tutela della propria PRIVACY, si possono cancellare e/o disabilitare seguendo le informazioni inserite nelle funzioni avanzate del programma (browser) utilizzato per navigare e fare le ricerche in internet. Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari
> webmaster: Oriano Rinaldo - www.pellegrinibelluno.it <